Dentista Milano – Via San Pietro all’Orto, 3

Apparecchio ortodontico linguale invisibile: l’importanza della pulizia

L’ortodonzia  linguale invisibile offre la possibilità di raddrizzare i denti senza che nessuno lo sappia.

L’apparecchio linguale richiede un po ‘ più tempo affinché ci si abitui, ma il fatto che siano fatti su misura aiuta molto.

Il trattamento può durare fino a due anni, ma la maggior parte dei nostri pazienti iniziano a notare un miglioramento nel giro di pochi mesi. Per i casi semplici che coinvolgono solo i denti anteriori esiste la possibilità di utilizzare attacchi applicati solo sui denti anteriori che possono  raddrizzare i denti entro sei mesi .

Scopri i Servizi di Ortodonzia Lingua nel nostro Studio Dentistico a Milano

Apparecchio Linguale: come prendersene cura

Come con qualsiasi apparecchio ortodontico, una buona igiene orale è essenziale per garantire che non si sviluppino gengiviti o carie.
Regole per una corretta igiene dentale:
1. L’ideale sarebbe spazzolare i denti dopo ogni pasto o almeno 2 volte al giorno per almeno 2 minuti. Prestare particolare attenzione alla pulizia sulla superficie linguale dei denti. E’ importante portare con sé uno spazzolino anche a scuola/lavoro.
2. L’ideale sarebbe usare per la pulizia uno spazzolino elettrico (usando uno spazzolino standard manuale è possibile che la placca batterica non venga rimossa del tutto) prestando attenzione a pulire il margine gengivale dei denti.
3. Utilizzare il filo interdentale giornaliero o gli scovolini (se lo spazio fra i denti è presente) per rimuovere la placca e i detriti alimentari tra i denti.
4. L’utilizzo di un dispositivo di irrigazione orale per aiutare a rimuovere i residui di cibo intorno agli attacchi e denti.
5. Risciacquare quotidianamente con un colluttorio al fluoro per rafforzare i denti.

Gli attacchi linguali possono anche irritare la lingua, utilizzando la cera ortodontica per coprire gli attacchi aiuta ad alleviare l’irritazione. Inoltre usare il colluttorio regolarmente per mantenere il carico batterico al minimo accelera i tempi di guarigione.
Nei primi giorni alcune persone trovano qualche difficoltà nello scandire precisamente le parole durante il linguaggio, ma con la pratica e con l’abitudine parlare normalmente risulta di nuovo facile nel giro di pochi giorni.

Raccomandiamo inoltre una pulizia dentale professionale almeno ogni 6 mesi dal vostro dentista per mantenere la salute della bocca.

Il modo giusto di utilizzare lo spazzolino elettrico

Tenere lo spazzolino in posizione orizzontale in contatto con ogni dente per qualche secondo su ognuno, spostare la testina attiva da un dente all’altro seguendo la curvatura naturale dei denti e delle gengive, senza fare troppa pressione. Lo spazzolino esegue il lavoro per conto vostro!
Non dimenticare di lavare bene la zona linguale dei denti, i denti posteriori e la parte posteriore dei molari.
Lavare bene anche gli attacchi e le zone sottostanti ad essi.
Ricordare di cambiare la testina attiva ogni 3 mesi per mantenere la sua efficacia

Dentifrici

Non c’è bisogno di un dentifricio particolare per la pulizia degli attacchi, la costanza con la quale si lavano i denti è la cosa più importante.
In ogni caso la pulizia con degli attacchi in bocca risulta più difficile dunque la scelta di un dentifricio con protezione alta è la cosa più adeguata.

Filo interdentale

Risulta importante dopo aver lavato i denti con lo spazzolino ottimizzare la pulizia con del filo interdentale.
Anche se riscontrate un leggero sanguinamento all’inizio,questo  con l’uso costante del filo interdentale tenderà a sparire.

Alimentazione

I cibi morbidi, soprattutto all’inizio, facilitano l’integrazione dell’apparecchio.
Evitate i cibi troppo duri e tagliate a pezzetti il cibo prima di inserirlo in bocca.
Evitate di masticare matite, penne, unghie durante il trattamento, in generale evitate di mordere tutto ciò che è troppo duro o appiccicoso, poiché questo comporterebbe la rottura o il distacco degli attacchi.
Un attacco rotto o staccato non raddrizza i denti!
Sciacquate la bocca con acqua tutte le volte che bevete bibite zuccherate e lavate i denti dopo ogni pasto.
Evitate i seguenti cibi:
–       Cibi troppo duri: verdura cruda, noci, pane croccante, popcorn etc…
–       Cibi appiccicosi: chewing gum, caramelle gommose etc..,

Apparecchio Linguale Invisibile: Problemi e soluzioni

I problemi che si possono riscontrare dopo l’inserimento dell’apparecchio:
1-      Lingua indolenzita – in poco tempo si risolve naturalmente il problema, potete fare sciacqui con acqua tiepida salata o prendere antidolorifici leggeri, coprite gli attacchi con della cera ortodontica (asciugate l’attacco con un pezzo di cotone prima di applicarla)
2-     Denti sensibili- i denti possono presentarsi con una lieve sensibilità nei primi giorni (al massimo una settimana), è segno che iniziano a spostarsi, potete fare uso di antidolorifici leggeri.
3-     Problemi fonetici- è possibile che riscontriate leggeri problemi fonetici che spariscono nell’arco di una o due settimane, facendo pratica migliorerete subito la fonetica.
4-     Rotture o distacchi degli attacchi o degli archi – in questo caso è necessario fissare subito l’appuntamento dal dentista che risolverà la situazione.

Apparecchio Linguale Invisibile: Consigli utili

1-     Fate uso dell’idropulsore (doccia dentale)

2-     Portare sempre con sé una scorta di scovolini

3-     Fate uso del filo interdentale SuperFloss
– più pratico del filo interdentale tradizionale, specialmente concepito per la pulizia degli attacchi, ponti o spazi interdentali larghi.
– inseritelo tra gli spazi dentali sotto gli attacchi e con movimenti delicati pulite la zona.
4-     Lavate dopo ogni pasto
5-     Eseguite pulizie professionali regolarmente dal vostro dentista almeno una volta ogni 6 mesi.

×

Dr. Ciobanu

In genere risponde entro un'ora

Tornerò presto

Ciao a tutti 👋
Sono il tuo medico Adina. Come posso aiutarti?
Contatta la Dr. Ciobanu:
chat