Dentista Milano – Via San Pietro all’Orto, 3

Stripping ai Denti. Di cosa si tratta?

Cosa si intende per “stripping”?

Lo stripping è una procedura in cui viene limata una piccola quantità di smalto dentale nella zona del punto di contatto del dente con gli altri (zona che normalmente è in contatto con i denti vicini).

Lo scopo di questa tecnica è di rimpicciolire in quantità minime la larghezza dei denti, evitando in ogni caso che lo smalto venga danneggiato.

Quando è il caso di eseguire lo stripping?

–          Denti incisivi sporgenti più del normale (dove è impossibile riportarli indietro in posizione adeguata)
–          Mal occlusione “Overjet” ( eccessiva distanza che intercorre l’arcata superiore e quella inferiore) – in tal caso lo stripping permette di ricavare lo spazio necessario mancante per spostare e riportare i denti superiori indietro

–          Eccessivo affollamento dei denti – per creare lo spazio necessario a riallineare i denti

–          Discrepanza della dimensione dentale superiore ed inferiore – normalmente ci sono piccole discrepanze tra le dimensioni dei denti (che non necessitano interventi) ma nel caso in cui il corrispettivo fosse eccessivamente non della stessa dimensione, lo stripping renderebbe omogenea l’arcata

Anche se sembra una tecnica invasiva, risulta essere una delle scelte meno aggressive rispetto alle possibili alternative per ricavare spazio:

–          Allargare troppo l’arcata o sporgere troppo in avanti i denti per allinearli – azione non stabile con alto rischio di recidiva

–          Estrazione di uno o più denti – oltre il danno evidente dovuto dall’estrazione dei denti c’è il rischio che lo spazio ricavato sia eccessivo e impossibile da chiudere totalmente

Rispetto alle possibilità sopra elencate è chiaro che è meglio optare per la tecnica “Stripping”, a maggior ragione se si tratta di dover rimediare piccolissimi spazi.

 

Rischi, effetti collaterali e problematiche dello stripping ai denti

–          Lo stripping generalmente approssima l’usura naturale del dente – dal momento che i denti presentano piccoli movimenti naturali, è normale che i punti di contatto tra essi si consumino nel tempo in maniera naturale. I denti storti non presentano questa usura naturale non avendo la posizione giusta, dunque ricorrere allo stripping risulta una tecnica conservativa.

–          I denti che hanno subito la tecnica dello stripping sono soggetti a rischi? – gli studi clinici non dimostrano un’incidenza elevata di effetti collaterali ( carie, malattia parodontali o problemi ossei)

–          Il dente rimane protetto dallo strato di smalto nonostante lo stripping – la tecnica è indolore totalmente.

–          Dopo la tecnica dello stripping restano piccoli spazi tra i denti? – Si, ma verranno chiusi in pochissimo tempo, dal momento che la terapia ortodontica è in corso.

–          Per i trattamenti con le mascherine ortodontiche invisibili Invisalign il sistema evoluto permette di rinviare lo stripping fino al punto di necessità obbligatoria.

–          I trattamenti ortodontici con gli attacchi convenzionali o linguali invisibili permettono di gestire lo stripping in ogni momento del trattamento, dunque non per forza all’inizio della terapia.

×

Dr. Ciobanu

In genere risponde entro un'ora

Tornerò presto

Ciao a tutti 👋
Sono il tuo medico Adina. Come posso aiutarti?
Contatta la Dr. Ciobanu:
chat